IC DIAZ

Sportello psicologico

 

Il nostro Istituto ha attivato lo Sportello di ascolto psicologico per rispondere a richieste di assistenza psicologica, derivanti da possibili disagi psico-emotivi (anche legati all’emergenza da Covid – 19).

E’ possibile prenotare un appuntamento con la psicologa Dott.ssa Sara Dimonte attraverso l’indirizzo email: sportello.psicologico@icdiaz.edu.it 

I colloqui si svolgeranno, a seconda dell’ordinanza regionale attiva, in modalità online (su piattaforma Google Meet) o in presenza.

Le attività dello sportello di Ascolto saranno organizzate come di seguito:

Tipologia d’intervento: colloqui individuali di sostegno psicologico rivolto agli alunni della scuola secondaria di primo grado, a genitori di minori di ogni grado scolastico e a tutto il personale scolastico;

Modalità organizzative: su richiesta di appuntamento (sportello.psicologico@icdiaz.edu.it), in presenza, oppure in modalità online attraverso la piattaforma Google Meet.

Scopi: rispondere alle richieste di assistenza psicologica derivanti da possibili disagi psico-emotivi, anche legati all’emergenza da Covid – 19, riportati dagli alunni della scuola secondaria di primo grado e/o da tutti gli adulti coinvolti all’interno del mondo scolastico (genitori di tutti gli alunni dell’Istituto, docenti, personale di segreteria e collaboratori scolastici)

I Genitori che volessero autorizzare il colloquio dei loro figli con la dott.ssa Dimonte sono pregati di compilare il consenso informato (firma di entrambi i genitori), Modulo consenso informato , e di inviarlo direttamente alla dott.ssa Dimonte con una settimana di anticipo. 

Il modulo del consenso informato dovrà comunque essere compilato da tutti coloro che intendono avvalersi dello Sportello di Ascolto. I dati personali e sensibili della persona che si rivolgerà allo Sportello di Ascolto, comunque coperti dal segreto professionale, saranno utilizzati esclusivamente per le esigenze del trattamento, in conformità con quanto previsto dalla normativa vigente (Regolamento Europeo n. 679/2016) e dal Codice Deontologico degli Psicologi Italiani.